Se la spesa online che ormai è un’abitudine per un numero crescente di persone, i servizi in grado di garantire la consegna entro poche ore sono ancora limitati. Prova a colmare questa lacuna Presto a casa Esselunga.

Che cos’è?

Presto a casa Esselunga è un servizio che assicura la consegna della spesa a domicilio entro 3 ore dalla chiusura dell’ordine.

Come si usa?

Presto a casa Esselunga funziona solo per gli acquisti attraverso l’app EsselungaOnLine, disponibile sia per iOS sia su Android.

Quali sono le aree coperte dal servizio?

Lanciato in via sperimentale nel luglio 2022, Presto a casa Esselunga è partito per le aree di Pioltello (dove c’è la storica sede centrale dell’insegna) e copre anche diverse porzioni di Milano città.

Per sapere se si può essere raggiunti da Presto a casa Esselunga è necessario fare una verifica, che è possibile solo attraverso l’app EsselungaOnLine.

Se abiti in un’area coperta dal servizio e ce la vuoi comunicare a beneficio di tutti, indicacela nel gruppo Telegram Gli Amici di Ultimoprezzo.com.

È possibile modificare un ordine Presto a casa Esselunga?

Visti i tempi di consegna molto ristretti, NON è possibile procedere alla modifica dell’ordine dopo averlo inoltrato.

Quanto costa Presto a casa Esselunga?

I costi sono gli stessi previsti per le normali consegne a domicilio, quindi:

  • 7,90 € per spese inferiori a 110 €
  • 6,90 € per spese di 110 € o più

La consegna di Esselunga Presto a casa rientra tra quelle su cui è possibile fruire delle condizioni garantite dall’abbonamento alla spesa online.

Le condizioni generali di vendita non chiariscono se sia possibile contare sugli ulteriori sconti messi a disposizione in app da Esselunga (per esempio quelli applicati a chi acquista i prodotti da una selezione).

Per le persone con invalidità pari o superiore al 60% il servizio è gratuito.

Cosa succede in caso di mancata consegna?

Se la consegna non è possibile per l’assenza del cliente (o di una persona di fiducia delegata), Esselunga addebita il costo della consegna e quello dei prodotti non più vendibili.