Una domanda a cui pochi, anche tra i clienti più assidui e affezionati, sanno rispondere è se Amazon consegna domenica.

In effetti tra gli aspetti su cui i negozi fisici partono storicamente in vantaggio rispetto ad Amazon c’è il “qui e ora”, ossia la possibilità – che in negozio c’è e nell’ecommerce di Jeff Bezos no – di scegliere un prodotto che piace da tempo, oppure serve con urgenza, e portarlo a casa immediatamente, senza aspettare se non il tempo necessario per pagare.

Dopo averne infrante tante altre, però, Amazon sta continuando a lavorare per abbattere anche questa barriera, partendo da uno degli ostacoli più duri: le consegne sabato e (soprattutto) domenica.

Quello che fino a qualche tempo fa era impensabile infatti, tanto da credere che fosse impossibile, oggi nel 2021 non lo è più – e già da un pezzo, visto che se ne parla dall’autunno 2019.

Grazie a una serie di accordi conclusi con i corrieri, e in particolare alla collaborazione sempre più stretta che ha stabilito con Poste Italiane, oggi possiamo dare una risposta certa alla domanda iniziale: sì, Amazon consegna domenica.

Questo non significa, però, che lo faccia con tutti i clienti e per tutto l’assortimento. Vediamo insieme la situazione.

amazon consegna domenica
Il banner della pagina web in cui viene presentato il servizio “Amazon consegna domenica”

A chi Amazon consegna domenica?

Il presupposto indispensabile per sperare di ricevere consegne Amazon la domenica, infatti, è avere un abbonamento ad Amazon Prime attivo.

Chi non lo avesse può rimediare in pochi istanti partendo da qui 😉

Che sia durante il periodo di prova gratuita i primi 30 giorni, oppure a pagamento (36 euro all’anno o 3,99 euro per 30 giorni a settembre 2021); che si abbia un account Business o Prime Student. Non fa differenza: tanto basta per sperare di poter ricevere la consegne di Amazon anche la domenica, visto che i vantaggi sono gli stessi per tutti.

Basta, ma non è sufficiente: anche nel 2021, infatti, Amazon consegna domenica solo in alcune città e per gli indirizzi compresi nelle aree coperte da questo specifico servizio, che sono più limitate e circoscritte rispetto a quelle in cui è disponibile la modalità di spedizione “1 giorno” tipica di Amazon Prime, valida su milioni di prodotti.

Come si chiede la consegna domenica ad Amazon?

Per ciascuno degli indirizzi associati a un account Amazon Prime E che rientrano all’interno delle aree coperte dal servizio, l’ecommerce ha impostato di default l’opzione “consegna nel weekend”.

Chi ha scelto un posto presidiato, come una portineria o la propria abitazione, non avrà problemi a ricevere le consegne Amazon anche di domenica.

Diversamente, chi ha impostato l’indirizzo dell’ufficio per le spedizioni in arrivo, oppure sa già che durante il fine settimana per un motivo o per l’altro sarà lontano da casa, fa meglio a passare a togliere la spunta impostata in automatico: in questo modo si blocca il servizio e la spedizione arriverà con più calma – con ogni probabilità il lunedì immediatamente a ruota.

Amazon consegna domenica come si disabilita?

Per uscire dal giro di quelli a cui Amazon consegna domenica è necessario cliccare su “modifica o rimuovi indirizzo”, in modo da verificare le impostazioni: seguendo le indicazioni fornite, l’aggiornamento è molto semplice e diventa immediatamente efficace.

A ogni modo, Amazon lo spiega bene nella pagina dedicata.

La “consegna 1 giorno” ha un costo di 5,99€ per le consegne a domicilio e di 4,99€ se si sceglie un punto di ritiro. Chi ha attivo un abbonamento ad Amazon Prime, invece, ce l’ha come servizio incluso.

A questo punto non resta che dare un’occhiata alla nostra pagina delle offerte Amazon e magari comprarsi un bel pigiama: la possibilità che il corriere di Amazon arrivi sabato o domenica mattina presto a consegnare l’ultimo acquisto è sempre dietro l’angolo, meglio essere presentabili 😉

Tag: Amazon, Consegna a domicilio, offerte Amazon