Inizio maggio 2024 all’insegna del sottocosto da Unieuro, e c’è da credere che tutte le altre grandi catene di negozi di elettronica seguiranno presto l’esempio. La promozione arriva nei negozi e sul sito oggi, giovedì 2 maggio, e sarà valida fino a sabato 11 (più una coda che arriverà al 16.5 per gli oggetti non in sottocosto). Vediamo insieme le offerte migliori.

La più notevole e sicuramente MacBook Air M2 a 999 €, finalmente. Finalmente non vediamo più Air 2020 nei volantini, finalmente c’è il suo successore sotto la soglia dei mille euro (dove lo avevamo visto solo una volta in passato, in maniera molto fugace, da MediaWorld).

(e appena Amazon se n’è accorta, ecco che ha eguagliato il prezzo)

Non altrettanto esaltante lo smartphone in copertina, Samsung Galaxy S23, proposto a 649 € nel taglio da 256 GB.

Il volantino Unieuro dal 2 maggio 2024 prosegue poi con i TV, ma quando in sottocosto si vede il 98 pollici TCL, per quanto scontato del 10% a 1.799 €, si capisce che la promo punta più sul “far parlare” che sulla reale convenienza. Lo prova il fatto che tra i 50 pollici e lì intorno, che è la dimensione più comune, non c’è neanche una proposta sottocosto 🙁

Smartphone sottocosto sono iPhone 15 a 779 € (dopo che l’avevamo visto in offerta da Esselunga a 749? No dai), iPhone 13 a 599 € e un paio di versioni di Honor 90, comunque già eguagliate da Amazon.

Epperò Apple Watch SE (2° gen.) a 199 € è un altro prodotto che può fare il volantino sottocosto da solo, e raddrizzare nuovamente una promo che altrimenti colpisce ma non esalta. Notevole per chi vuole approcciarsi a questo mondo senza spendere un occhio.

(ma anche qui, imperterrita, Amazon…)

Anche Nintendo Switch OLED a 299,90 € resterà nella memoria per un po’, con il mese delle comunioni alle porte conviene approfittarne subito e accaparrarsi il regalo desiderato a un prezzo ben più basso rispetto al solito.

Ricapitolando: bene, anzi benissimo, Apple MacBook Air M2 a 999 €, Apple Watch SE 2 a 199 e Nintendo Switch OLED a 299 €. Il resto non si discosta granché da altri volantini, ma insomma: a volte anche sapersi accontentare si può 😉