Uno dei timori che possono ostacolare gli acquisti online durante il Black Friday e sotto Natale è il periodo di reso: e se poi il regalo non dovesse piacere? Se il maglione che abbiamo comprato risulta piccolo? Se il giocattolo è identico a quello messo sotto l’albero da qualcun altro?

Per ovviare a questo inconveniente Amazon negli ultimi anni ha esteso il periodo di reso, e la notizia di questi giorni è che questo prezioso servizio torna anche nel 2022.

Per tutti gli acquisti fatti dal 1° novembre al 31 dicembre, infatti, il reso Amazon è possibile fino al 31 gennaio 2023!

Il tutto senza costi extra rispetto a quelli che si applicano di solito per la restituzione di prodotti acquistati su Amazon, che ormai è gratuita nella maggior parte dei casi.

Restano valide anche tutte le altre regole che disciplinano il reso Amazon “di solito”, a parte – appunto – il limite dei 30 giorni.

Ricordiamo che Amazon consente di restituire i prodotti acquistati:

  • se si riconsidera l’acquisto dopo aver ricevuto la consegna, per esempio perché il prodotto non serve più o lo si è trovato a un prezzo più basso da un’altra parte
  • se l’articolo acquistato arriva
    • danneggiato,
    • difettoso,
    • diverso da quello che è stato ordinato,
    • in generale, non conforme al contratto di vendita.

Il trick di Ultimoprezzo.com
Non aspettiamo il Black Friday 2022 convinti che i prezzi saranno i più bassi del periodo, ma se troviamo già prima del 25 novembre un’offerta che ci convince cominciamo a portarci avanti appena c’è. Se poi il prezzo dovesse calare, potremo acquistare di nuovo il prodotto e restituire il precedente acquisto facendoci stornare il costo; diversamente, non ci mangeremo le mani per esserci fatti sfuggire un’occasione nella speranza – poi disillusa – che ne arrivassero di migliori.

Per altre info sul reso Amazon rimandiamo alla pagina dedicata.