Uno degli argomenti più caldi che agitano le notti insonni dei genitori di bambine e bambini che si accingono a cominciare la prima elementare è il temutissimo elenco dei materiali indispensabili per cominciare la scuola primaria.

Ok, abbiamo esagerato e un po’ stiamo scherzando, ma è vero anche che per chi ancora non ha esperienza di questo ambiente anche riuscire ad arrivare ad avere lo zaino attrezzato di tutto punto per affrontare questa avventura è sicuramente uno dei tanti temi da tenere presenti durante l’estate, in montagna o sotto l’ombrellone.

Per aiutare le famiglie che si trovano davanti a questo ostacolo abbiamo messo insieme un elenco di 10 materiali per la scuola primaria indispensabili per cominciare, a cui volendo si può aggiungere l’altro elenco che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi e che riguarda gli oggetti di cancelleria più originali in vendita su Amazon in vista dell’inizio delle scuole.

Partiamo!

Astuccio a 3 scomparti

La prima richiesta, oltre allo zaino su cui source vogliamo, è sicuramente un astuccio a 3 scomparti perché aiuta i più piccoli a imparare a tenere in ordine i propri materiali e averli sempre a portata di mano.

Non ce ne vogliano Spiderman o le Principesse se segnaliamo un astuccio della Seven, perché ospita pennarelli e pastelli Giotto: costa qualcosina in più ma, appunto, permette di evitare il doppio acquisto all’insegna della qualità dei materiali, che invece negli astucci non di marca sembra, mediamente, più difficile da garantire.

Pennarelli a punta grossa

Perché nell’astuccio non ci stavano, ma sono tanto comodi per finire più in fretta quando c’è da colorare le schede

Matite triangolari

Noi non siamo ortopedici né specialisti in postura, ma pare che la forma triangolare sia ergonomica e insegni a tenere in mano correttamente la penna per cui sono sempre di più le/gli insegnanti che chiedono di mettere nell’astuccio proprio delle matite come queste. 

Ci sono anche i pastelli colorati

Quaderni a righe e/o a quadretti

Più indispensabili di tutto quando si comincia la scuola elementare sono i quadretti. E non fate l’errore di prendere solo il numero preciso richiesto dalle/gli insegnanti, tanto lo sappiamo tutti che finiscono le pagine nel giro di qualche settimana…

(Qui un esempio iper-economico, poi ci sono con ogni genere di riga o dimensione dei quadretti)

Colla stick

Altro articolo di cui non ce n’è mai abbastanza, la colla per appiccicare tutte le schede con gli esercizi e i disegni che si faranno durante l’anno. Anzi: durante tutti e 5 gli anni, e forse anche oltre…

Forbici punta arrotondata

Anche di queste ce ne sono di ogni, differenti per colore, impugnatura, lunghezza delle lame. E ci sono perfino quelle antiadesive per non impicciarsi quando si taglia lo scotch. Ancora una volta, però, noi vi segnaliamo le più economiche

Temperino con serbatoio

Il temperino con contenitore per raccogliere i residui senza dover andare ogni volta fino al cestino non è un articolo su cui spendere tanto, magari per avere la versione a batterie che fa la punta da sola: per i primi utilizzi, meglio una versione “da battaglia” ed economica ma attrezzata quantomeno con le due misure per le punte piccole e grosse, così si è coperti per ogni situazione.

Sacca per le scarpe da ginnastica

Consiglio non richiesto per chi sta cercando una sacca per le scarpe da ginnastica: preferite quelle che si possono anche portare in spalla, eviterete che vengano strisciate sui pavimenti in ogni dove.

E poi spazio alla fantasia, ci sono modelli per tutti i gusti (e tutti i supereroi)

Grembiule

Niente: su Amazon non si trova un grembiule di un colore neutro non associato in partenza a un genere. La varietà di modelli non è granché, in effetti, e anche i prezzi sono piuttosto alti, ma abbiamo cercato il miglior compromesso tra funzionalità e risparmio

Risma di di fogli A4 di carta da stampa

Qui è da capire: se la scuola ne vuole solo una o 2, meglio andare al supermercato che sicuramente si risparmia. Sulle quantità invece Amazon può tornare in corsa, con la comodità della consegna a domicilio: quello che avanza si mette da parte, sicuramente prima o poi tornerà buono.