Da giugno 2022 Amazon mette a disposizione una nuova modalità di consegna a domicilio: è Amazon Key.

Con Amazon Key è come mettere le chiavi di casa propria nelle mani del corriere quando arriva a consegnare un pacco.

Questa modalità può essere utile per ricevere a domicilio gli acquisti fatti su Amazon anche quando non c’è nessuno che presidia fisicamente l’indirizzo di consegna.

Fino ad oggi, infatti, tante persone hanno dovuto contare sul supporto di un vicino o un parente compiacente, oppure chiedere al capufficio di chiudere un occhio se di tanto in tanto arriva a citofonare in sede un corriere con una consegna personale.

O ancora, in alternativa, hanno dovuto appoggiarsi alla rete dei punti di ritiro Amazon Locker, quei box metallici che sono presenti in negozi con orari di apertura spesso molto estesi (supermercati, centri commerciali, distributori di benzina, etc.), dove si può andare a recuperare il pacco con calma (ad esempio quando si è di ritorno dal lavoro) anche diverse ore dopo che questo è stato consegnato.

A giugno 2022 l’introduzione di Amazon Key in Italia è prevista solo in via sperimentale.

Si comincia nelle città di Milano e Roma e solo limitatamente ad alcuni condomini (circa 1.000 complessivamente).

Si tratta delle unità abitative che si sono già attrezzate, o stanno per essere abilitate a breve, al servizio di controllo degli accessi messo a disposizione da Laserwall.

Laserwall è un sistema di videosorveglianza basato su un dispositivo in grado di interfacciarsi con un’applicazione, che viene messa disposizione dei corrieri che effettuano la consegna con Amazon Key.

Questo riconoscimento funziona come chiave temporanea di accesso al condominio, e consente da un lato al corriere di entrare e depositare la propria consegna, mentre dall’altro le tecnologie in cloud di Amazon permettono di tenere traccia degli accessi per la massima sicurezza di chi risiede all’interno di queste abitazioni.

Al momento le consegne con Amazon Key sono aperte a tutti i clienti Amazon (che abitano nelle residenze coinvolte dalla sperimentazione) a prescindere dal fatto che abbiano un abbonamento ad Amazon Prime.

Amazon Key diventa il metodo di consegna predefinito nel momento in cui viene attivato per quello specifico condominio.

Al termine di questa prima fase sperimentale, Amazon tirerà le somme dell’esperienza e deciderà se continuarla e con quali modalità, e soprattutto se estenderla anche ad altre utenze in altre aree del nostro Paese, magari coinvolgendo anche i singoli clienti.