Le temperature si abbassano e in casa comincia a fare più freddo… Accendere il riscaldamento di certo risolve il problema ma ci sono alcune situazioni, parti della casa o persone particolarmente freddolose che hanno bisogno anche di un aiutino in più.

Uscire dalla doccia in inverno può essere un’esperienza tutt’altro che piacevole, così come stare seduti fermi a lavorare davanti al PC diventando poco a poco delle statue di ghiaccio (soprattutto i piedi).

In inverno una stufetta (o scaldino) magari usata anche come scaldabagno quando serve fa sempre comodo: in questo approfondimento andiamo a vedere le tipologie più comuni di stufetta e le caratteristiche a cui prestare attenzione per fare un buon acquisto!

Scaldino o stufetta scaldabagno: termoventilatori, a ceramica o a infrarossi (pannelli radianti)

Questi sono in linea di massima le tipologie di stufetta più comuni: in cosa si differenziano?

  1. I termoventilatori funzionano a elettricità e sono dotati di una ventola (come i ventilatori) che diffonde l’aria previamente riscaldata da un riscaldatore interno.
  2. Le stufette a ceramica sono in realtà termoventilatori a ceramica, perché anche qui è presente una ventola: la differenza con i termoventilatori tradizionali è che quelli a ceramica sono provvisti di piastre di ceramica che, riscaldandosi, riscaldano anche i deflettori in alluminio (che si occupano di riscaldare l’aria che poi viene diffusa dalla ventola).
  3. I pannelli radianti (o stufette a infrarossi) emettono calore diretto grazie a pannelli/tubi a infrarossi che si riscaldano.

I termoventilatori tendono a essere più rumorosi (a causa del movimento della ventola) rispetto a una stufa a infrarossi; tuttavia esistono in commercio vari modelli praticamente silenziosi.

I termoventilatori sono di solito anche più sicuri: il riscaldatore è posto all’interno della stufa quindi non rischia di entrare in contatto con vestiti, mobili etc.: i pannelli a infrarossi invece sono più facilmente raggiungibili e potrebbero dare con più facilità luogo a incidenti di questo genere.

Infine dobbiamo tenere in considerazione che le stufe radianti scaldano molto solo gli oggetti particolarmente vicini, è difficile che riescano a scaldare bene un ambiente, mentre i termoventilatori sono più adatti a diffondere il calore nello spazio grazie alla ventola.

Questo può essere un vantaggio o uno svantaggio, dipendendo dalle necessità: se soffriamo molto il freddo ai piedi (anche col riscaldamento acceso) potrebbe essere meglio uno scaldino radiante vicino ai piedi invece di un termoventilatore che scalderebbe magari eccessivamente tutto l’ambiente.

Invece, se vogliamo una stufetta scaldabagno per riscaldare il bagno quando facciamo la doccia di certo è meglio un termoventilatore che alzi in generale la temperatura di tutto l’ambiente.

Caratteristiche di una stufetta / scaldabagno da tenere in considerazione prima dell’acquisto

Al di là del prezzo (che varia a seconda del budget che abbiamo a disposizione) quali sono le caratteristiche più importanti da valutare nella scelta di una stufetta?

  • La potenza
  • Quanti livelli di riscaldamento ha
  • Nei termoventilatori la presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate)
  • La base oscillante o fissa
  • La protezione anticaduta
  • La protezione antisurriscaldamento
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile (per i termoventilatori)
  • Modalità silenziosa (per i termoventilatori)
  • Funzione “antigelo
  • Timer per accensione / spegnimento programmati
  • Funzione termostato

Stufette, scaldini e stufette scaldabagno: 12 modelli per l’inverno 2021

Dopo la panoramica iniziale utile per orientarsi nella scelta della stufetta da acquistare vi proponiamo 12 modelli interessanti partendo da quelli più a buon mercato fino ad arrivare a quelli di fascia più alta, con una selezione dedicata anche ai modelli di design.

Stufe di fascia bassa / economiche (dai 10 € ai 30 €)

1) Stufa elettrica radiante EFFE

  • Potenza: 800 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: interruttore antiribaltamento posto nella parte inferiore che disconnette la stufetta quando è inclinata o rovesciata
  • Protezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Funzione “antigelo”: no
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: no
  • Funzione termostato: no

2) Termoventilatore Vinco 70304

  • Potenza: 2000 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: no
  • Protezione antisurriscaldamento: sì
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: no
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”: no
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: no
  • Funzione termostato: sì

3) Stufa alogena a pannelli radianti Olimpia Splendid Solaria Evo

  • Potenza: 1200 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 3
  • Base oscillante o fissa: oscillante
  • Protezione anticaduta: interruttore antiribaltamento in caso di caduta
  • Protezione antisurriscaldamento: sì
  • Funzione “antigelo”: no
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: no
  • Funzione termostato: sì

Stufe di fascia media (dai 30 € ai 60 €)

4) Termoventilatore ceramico Readleaf

  • Potenza: 1500 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: oscillante
  • Protezione anticaduta: sì
  • Protezione antisurriscaldamento: sì
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: non dichiarato
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”: no
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: no
  • Funzione termostato: sì

5) Termoventilatore ceramica ‎Kinwodon

  • Potenza: 1500 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: oscillante
  • Protezione anticaduta: sì
  • Protezione antisurriscaldamento: sì
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: sì
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”: no
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
  • Funzione termostato: non dichiarato

6) Termoventilatore Imetec Eco Silent FH5-100

  • Potenza: 2000 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: non dichiarato
  • Prrotezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: non dichiarato
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”:sì, si accende automaticamente sopra i 5 gradi
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
  • Funzione termostato: sì

Stufe di fascia alta (dai 70 € ai 100 €)

7) Termoventilatore Rowenta Mini Excel Aqua

  • Potenza: 2000 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: sì
  • Protezione antisurriscaldamento: s
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: sì
  • Modalità silenziosa: sì
  • Funzione “antigelo”: non dichiarato
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
  • Funzione termostato: non dichiarato

8) Termoventilatore verticale ceramico Caldobagno De’Longhi

  • Potenza: 2200 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 3
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: oscillante
  • Protezione anticaduta: non dichiarato
  • Protezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: sì
  • Modalità silenziosa: non ha una modalità specifica ma è dotato di sistema Silent System
  • Funzione “antigelo”: sì
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: sì
  • Funzione termostato: sì
caldobagno de longhi

9) Stufa elettrica a pannelli radianti PURLINE MR2000B

  • Potenza: 2000 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: sì
  • Protezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Funzione “antigelo”: non dichiarato
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
  • Funzione termostato: sì

Stufette di design

Se cercate un oggetto bello, quasi un complemente d’arredo, perché anche l’occhio vuole la sua parte… Ecco altri tre modelli che ci sono piaciuti particolarmente!

10) Termoventilatore Vintage Ariete

  • Potenza: 2000 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: non dichiarato
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: non dichiarato
  • Protezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: non dichiarato
  • Modalità silenziosa: non dichiarato
  • Funzione “antigelo”: non dichiarato
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
  • Funzione termostato: sì

11) Termoventilatore De’Longhi HFX30C18.AG

  • Potenza: 1800 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 2
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: non dichiarato
  • Protezione antisurriscaldamento: non dichiarato
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: non dichiarato
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”: sì
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: non dichiarato
    Funzione termostato: sì

12) Termoventilatore BLAUX HeatCore

  • Potenza: 1200 W
  • Quanti livelli di riscaldamento ha: 3
  • Presenza della funzione “solo ventilatore” (da usare d’estate): sì
  • Base oscillante o fissa: fissa
  • Protezione anticaduta: sì
  • Protezione antisurriscaldamento: sì
  • Filtro antipolvere lavabile / rimovibile: sì
  • Modalità silenziosa: no
  • Funzione “antigelo”: non dichiarato
  • Timer per accensione / spegnimento programmati: sì
  • Funzione termostato: non dichiarato

Stufette, scaldini, scaldabagno e consumi: a cosa prestare attenzione

Nel 2021 il kWh di energia ha un costo di circa 0,20 €; se teniamo la stufa accesa mezz’ora al giorno pagheremo quindi 0,20 € e se la teniamo accesa 30 minuti al giorno per 3 mesi, quelli più freddi, sono circa 20 € di spesa in corrente elettrica.

Scaldare un ambiente più del dovuto, facendo andare a lungo uno scaldino, non solo è un problema per la salute, ma è anche un costo che può diventare importante visti i prezzi della corrente.

Teniamo quindi a mente che queste soluzioni sono pensate per dare un aiuto in più in situazioni puntuali, e non per rimanere accese tutto il giorno.

Tag: Approfondimenti, Stufette