In un mondo dove il commercio online è ormai parte integrante della nostra quotidianità, è fondamentale essere informati e consapevoli dei rischi di truffa da cui tenersi alla larga, ad esempio il cosiddetto phishing.

Spesso i malintenzionati cercano di rendere credibile il loro “cavallo di Troia” legando le email e gli SMS che diffondono a grandi nomi come Amazon (ovviamente senza autorizzazione e senza avere alcun rapporto).

In questo modo sperano di creare un rapporto di fiducia necessario per farsi dare i nostri dati personali o di pagamento.

E purtroppo talvolta riescono!

Per questo abbiamo messo insieme alcuni consigli per riconoscere ed evitare le trappole, focalizzando la nostra attenzione proprio su quello che succede più spesso con Amazon – tanto da essere stato oggetto di un “allarme” inviato da esso stesso.

Verifica i link

Prima di cliccare su un link, verifica che provenga da un dominio Amazon legittimo (come “amazon.it”). In caso di dubbio, visita direttamente il sito di Amazon per qualsiasi richiesta legata agli ordini o al tuo account.

Controlla i mittenti delle e-mail

Esamina l’indirizzo e-mail del mittente passando il mouse sul nome visualizzato. Cerca errori di ortografia o caratteri insoliti nell’indirizzo e-mail. Puoi anche consultare il Centro Comunicazioni di Amazon per confrontare i messaggi ricevuti.

Utilizzo dei canali ufficiali Amazon

Evita di seguire link o rispondere a e-mail che non provengono da indirizzi Amazon ufficiali.

Accedi sempre all’app mobile o al sito web di Amazon per qualsiasi esigenza di servizio clienti, assistenza tecnica, o modifiche al tuo account.

Attenzione alla falsa urgenza

Di fronte a messaggi che creano un senso di urgenza, come quelli che richiedono azioni immediate per un ordine inaspettato, meglio la diffidenza.

Chi truffa cerca di mettere fretta proprio per evitare che la controparte possa approfondire o sentire “puzza di bruciato”. Ma in fondo se ci abbiamo messo 9 mesi (circa) a nascere significa che le cose che riescono meglio sono quelle fatte con calma 😉

Evita i pagamenti telefonici

Se ricevi una telefonata, specialmente se la chiamata proviene da un numero sconosciuto che si spaccia per Amazon, non fornire mai gli estremi di pagamento: questa non è una modalità che Amazon utilizza.

Conclusione

La sicurezza online inizia dalla consapevolezza.

Seguendo questi passaggi, potrai navigare con maggiore sicurezza e fiducia su Amazon, proteggendo te stesso dalle truffe online.

Inoltre, visita regolarmente le risorse ufficiali di Amazon e CONSOB per aggiornamenti e consigli su come proteggere i tuoi dati e il tuo account.