Anche se non sono più “quelli di una volta” i saldi invernali 2023 conservano ancora un po’ del proprio fascino.

Il merito è soprattutto delle grandi firme, che qualcosa scontano stimolando le code (sempre meno lunghe) che si vedono fuori dalle boutique il giorno d’inizio dei saldi, mentre la “colpa” della disaffezione progressiva rispetto a questo genere di vendita promozionale è da ricercare nell’ampliamento dell’offerta, che tra outlet village e negozi online rende sempre più facile cogliere sconti sull’abbigliamento in qualunque momento dell’anno.

Resta comunque interessante fare una piccola panoramica delle date dei saldi invernali 2023 regione per regione, per aiutare chi li aspetta a pianificare al meglio gli acquisti.

  • Abruzzo: dal 5 gennaio 2023 per 60 giorni
  • Basilicata: 2 gennaio-2 marzo 2023
  • Calabria: 5 gennaio-6 marzo 2023
  • Inizio dei saldi in Campania fissato il 5 gennaio 2023; potranno durare 60 giorni
  • I saldi di gennaio 2023 in Emilia-Romagna sono dal 5 gennaio per 60 giorni
  • Friuli-Venezia Giulia: 5 gennaio-31 marzo 2023
  • I saldi nel Lazio a gennaio 2023 cominciano giovedì 5 per un massimo di 6 settimane
  • Liguria: 5 gennaio-18 febbraio
  • Saldi in Lombardia dal 5 gennaio al 5 marzo 2023
  • Marche: 5 gennaio-1 marzo
  • Molise: dal 5 gennaio 2023 per 60 giorni
  • I saldi in Piemonte 2023 seguono le date dal 5 gennaio per 8 settimane consecutive
  • I saldi invernali 2023 in Puglia scattano il 5 gennaio e si devono concludere entro il 28 febbraio
  • Sardegna: dal 5 gennaio per 60 giorni
  • Sicilia: dal 2 gennaio al 15 marzo
  • Saldi 2023 in Toscana a partire dal 5 gennaio per 60 giorni
  • Umbria: 5 gennaio-5 marzo 2023
  • I saldi in Veneto 2023 vanno dal 5 gennaio al massimo fino al 28 febbraio
  • Valle d’Aosta: 3 gennaio-31 marzo
  • Trentino-Alto Adige: diverse indicazioni, reperibili sul sito di Confcommercio

Come si vede, in linea generale i saldi invernali 2023 in Italia cominciano un po’ dappertutto il 5 gennaio, giovedì, e come accade da qualche anno a questa parte si “appoggiano” all’Epifania e stimolano diversi negozi e centri commerciali a proporre orari d’apertura estesi, o addirittura “notti bianche dello shopping”, per dare maggior agio a chi vuole andare a fare acquisti.

Succederà anche quest’anno, tanto che se avete già indicato qualche galleria dove andare e negozio da “puntare” vi consigliamo di verificare gli orari – sul sito ufficiale di ogni specifica struttura – per pianificare al meglio lo shopping.

Per il resto, poi, i consigli sui saldi restano quelli di sempre:

  • limitarsi allo stretto necessario, meglio se facendo prima una lista di ciò che serve veramente
  • verificare i prezzi nei giorni che precedono l’inizio della vendita speciale, per controllare se gli sconti indicati corrispondono al vero o sono “pompati”
  • controllare bene i capi ed eventuali difetti, anche perché spesso per i saldi non è previsto il reso

Dopodiché, via: buono shopping!