Su Google la ricerca “Acquistare padelle in titanio” è destinata a schizzare alle stelle prossimamente vista la recente pubblicazione di uno studio che porta alla luce caratteristiche preoccupanti delle padelle in teflon.

Rischi delle padelle in teflon: lo studio

Lo studio è stato pubblicato su Science Direct il 10 dicembre e si intitola “Raman imaging for the identification of Teflon microplastics and nanoplastics released from non-stick cookware” (Identificazione di microplastiche e nanoplastiche di Teflon rilasciate da pentole antiaderenti attraverso microscopio Raman).

Dallo studio emerge che la rottura del rivestimento di teflon può portare al rilascio di 2.300.000 microplastiche e nanoplastiche e che una singola crepa superficiale potrebbe rilasciare circa 9100 particelle di plastica!

Inoltre il rivestimento in Teflon, che in generale è un composto sicuro e stabile, a temperature superiori a 260°C inizia a rompersi rilasciando sostanze chimiche tossiche non solo sui cibi ma anche nell’aria.

L’obiettivo di questa breve digressione scientifica è spiegare perché le padelle in titanio saranno sempre più cercate e preferite quando arriva il momento di acquistare una padella nuova.

Padelle in titanio puro, di acciaio e titanio o rivestite in titanio

Le padelle in titanio non sono tutte uguali.

Ci sono quelle completamente in titanio, questo materiale quindi non è combinato con altri metalli.

Le padelle in titanio puro sono utilizzate soprattutto per le pentole da campeggio ed è raro trovarle in commercio per cucinare in casa. Tuttavia, è possibile vedere il titanio puro utilizzato nelle pentole giapponesi, ad esempio nei wok.

Ci sono poi le padelle in acciaio inox e titanio: in questo caso il titanio viene aggiunto all’acciaio inossidabile per rafforzare il materiale aumentandone la resistenza alla corrosione, la durata e la non reattività.

Il corpo di questo tipo di padelle è costituito da diversi strati di acciaio e alluminio. Il titanio stabilizza l’acciaio e fa sì che le pentole non arrugginiscano.

Le pentole in titanio con rivestimento sono realizzate con una base o nucleo in alluminio coperte con un rivestimento antiaderente, come il PTFE, e poi rinforzato con particelle di titanio.

Esistono anche pentole in titanio con rivestimento in ceramica.

Padelle in titanio: i pro

Le padelle in titanio sono già una scelta popolare tra chi ha la passione per la cucina, per tutta una serie di motivi.

Resistenza
il titanio è un materiale estremamente resistente, il che significa che le padelle in titanio sono molto durevoli e difficilmente si deformano o si danneggiano.

Leggerezza
Il titanio è un materiale molto leggero, il che rende le padelle in titanio facili da maneggiare, lavare e spostare in cucina.

Pulizia
A differenza delle padelle in acciaio inossidabile, che possono essere difficili da pulire a fondo e spesso richiedono l’utilizzo di prodotti chimici abrasivi, le padelle in titanio possono essere pulite semplicemente con acqua e un detergente delicato.

Anrituggine
Il titanio è anche un materiale resistente alla ruggine, quindi le padelle in titanio non si ossideranno nel tempo.

Conduzione del calore
Le padelle in titanio sono anche eccellenti per la cottura degli alimenti poiché il titanio è un ottimo conduttore di calore, quindi le padelle in titanio riescono a riscaldarsi in modo uniforme e veloce.

Non reattività
Il titanio non “reagisce” a contatto con gli alimenti, il che significa che non c’è il rischio che gli alimenti assorbano sostanze chimiche dalle padelle durante la cottura.

Sicurezza
Il titanio è uno dei metalli più sicuri da utilizzare in cucina. È atossico, anallergico e antibatterico.

Padelle in titanio: i contro

Non resistente ai graffi
Il titanio è molto resistente e durevole. Purtroppo, però, non è resistente ai graffi.

Rischio di cottura eccessiva
Il titanio si riscalda molto rapidamente, così rapidamente che se non prestiamo attenzione rischiamo di cuocere troppo cibi come carne o pesce.

Scolorimento
È normale che le padelle in titanio cambino colore nel tempo. Anzi, più le si usa, più si scoloriscono. Questo perché lo strato di ossido di titanio, o patina, che si forma sulla superficie di cottura cambia il colore delle padelle.

Non c’è nulla di cui preoccuparsi e l’uso delle padelle è assolutamente sicuro. Tuttavia, se preferite che le vostre padelle rimangano come nuove, le pentole in titanio potrebbero non fare al caso vostro.

Prezzi alti
Le pentole in titanio di alta qualità, realizzate in titanio puro o con un vero e proprio strato di titanio (non solo le particelle che producono pentole infuse di titanio), possono essere molto costose.

Padelle di titanio su Amazon

Padella in titanio Woll Nowo-Titanium

Questa padella è di alluminio rivestito da 4 strati di titanio.

Fabbricata in Germania senza PFOA, è adatta all’uso in forno fino a 260 °C, lavabile in lavastoviglie e utilizzabile con utensili di metallo; sono fabbricate senza PFOA.

Come abbiamo detto nella lista dei contro delle padelle in alluminio, il prezzo è notevole: quella da 32 cm costa circa 90 euro mentre quella da 28 cm ne costa 103.

Padella in titanio Tefal Jamie Oliver

Padella in titanio Tefal nell’edizione dedicata al cuoco e conduttore televisivo britannico Jamie Oliver.

Si tratta di una padella acciaio inox + titanio adatta per tutti i tipi di cucina, anche per induzione.

Grazie alla tecnologia integrale Themo-fusion garantisce un calore uniforme per risultati efficienti ed è utilizzabile in forno grazie al manico in acciaio inox che resiste fino a 210°.

Rivestimento antiaderente sicuro: 0% PFOA.

Anche questa padella in titanio è disponibile in varie misure:

24 cm a 61 €
28 cm a 78 €

Padella in titanio per induzione

Padella in ghisa rivestita in titanio antiaderente con manico rimovibile.

Per cottura a induzione, realizzata da una lega di allumino colata a mano, con fondo termico da 8 – 10 mm di spessore.

Ottima distribuzione del calore fino ai bordi; la pentola non si deforma, anche ad alte temperature, 100% Made in Germany.

Il modello da 24 cm costa 102 € mentre quello da 26 cm costa 103 €.

Padella in titanio puro

Abbiamo detto che questo tipo di padelle sono difficili da trovare per uso domestico e, quando le troviamo, i prezzi sono proibitivi.

Un esempio è questa padella in titanio puro al 100% per il modico prezzo di… 747 euro!!!

Vale la pena comprare padelle in titanio?

Decidere che tipo di padella è più adatta alle nostre esigenze è una scelta personale e non sempre facile.

Abbiamo visto che le padelle in titanio sono forti, leggere e sicure da usare; sono resistenti a temperature molto elevate e non c’è da preoccuparsi che reagiscano con gli alimenti.

Dall’altra parte, le padelle in titanio sono più costose e rischiano di cuocere troppo i cibi più delicati; se non amate i graffi visibili o le pentole che cambiano colore, potrebbe non essere la scelta giusta per voi.

Che ne pensate?