Iscriviti alla nostra Newsletter!

(Privacy)

Ricevi gratis via mail una volta a settimana le migliori offerte »

Shopping nei centri commerciali, domeniche di apertura, aperture straordinarie, outlet, offerte volantino, sottocosto, acquisti online e altri consigli per gli acquisti.

Torna su
Cerca:

sconto subito mediaworld dicembre 2020MediaWorld rilancia “Sconto subito”, fino al 10 dicembre 2020 risparmio immediato fino a 300 euro ma non su tutti gli acquisti: ecco dove vale!


| 1 dicembre 2020



Cavalcando l’onda lunga di un Black Friday che l’ha vista brillare, MediaWorld non aspetta neanche un minuto e dal 1° al 10 dicembre 2020 rilancia una promozione che in passato ci ha più volte fatto battere il cuore, “Sconto subito”. L’iniziativa prevede che venga riconosciuto uno sconto immediato fino a 300 euro alla cassa, anche per gli acquisti online. Ma attenzione alle esclusioni…

La formula è chiara: in base al costo totale degli oggetti messi a carrello, MediaWorld riconosce uno sconto immediato secondo questa progressione:

  1. -50 euro con una spesa di almeno 500 euro, e fino a 749,99 euro
  2. -100 euro con una spesa di almeno 750 euro, e fino a 999,99 euro
  3. -150 euro con una spesa di almeno 1.000 euro, e fino a 1.999,99 euro
  4. -300 euro con una spesa superiore a 2.000 euro

Lo sconto massimo che si può ottenere è quindi del 15%, che si raggiunge spendendo 1.000 o 2.000 euro; la situazione varia notevolmente all’interno dei diversi range, fino a un vantaggio che può essere davvero minimo nel caso in cui si spendano 749 euro dato che lo sconto immediato (di 50 euro) è solo del 6,66% dell’importo. Mettiamo i dati in questa “tabella”, corrispondente all’elenco che c’è sopra:

  1. sconto massimo 10% / minimo 6,66%
  2. sconto massimo 13,33% / minimo 10%
  3. sconto massimo 15% / minimo 10%
  4. sconto massimo 15%

Si parla di spesa complessiva, non di singolo prodotto, quindi le soglie si possono raggiungere anche mettendo a carrello tanti oggetti diversi, di qualsiasi valore. Questa è sicuramente una buona notizia.

Meno buone le notizie che arrivano quando si leggono, nel regolamento, le esclusioni che sono state previste. In questo calderone, infatti, rientrano diversi prodotti e tanti tra questi sarebbero stati proprio tra i più golosi. Leggiamo:

nuovi modelli iPhone (iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, iPhone 12 Mini), i Notebook, i Tablet, le Console, i prodotti ceduti nell’ambito di abbonamenti (telefonia, internet, tv ecc.)

A questi si aggiungono una serie di altre esclusioni, le solite: liste nozze, cofanetti, carte prepagate, buoni spesa, etc.

Se l’esclusione degli iPhone ce la si poteva aspettare, più sorprendente il fatto che anche sui notebook e i tablet sia prevista un’eccezione, che significa tagliar fuori i MacBook e i computer gaming oppure gli Apple iPad e altri tablet “professionali” come Surface e compagnia, ma anche i modelli di fascia bassa che sotto Natale diventano tanto più appetibili quanto più possono rappresentare una bella idea regalo.

Anche l’esclusione delle console dispiace, ancor più perché il 2020 è l’anno di PS5 e nuova Xbox Series X e sarebbe stato bello riuscire a metterle sotto l’albero a un prezzo inferiore rispetto a quello di listino.

A fronte di tutte queste esclusioni, cosa si salva invece?

Lo “Sconto subito” MediaWorld di inizio dicembre 2020 resta comunque un’occasione valida per l’acquisto, ad esempio, degli iMac Apple, oppure di tutti gli smartphone flagship Samsung (Galaxy S20, Note20 e i loro fratelli), o ancora di tutti i TV (con la possibilità di fare qualche bella combo con le promozioni di Samsung e LG, come quella che prevede un rimborso fino a 500 euro per i nuovi OLED serie GX).

Ancora, sono inclusi i climatizzatori, i grandi elettrodomestici (anche quelli di Miele e altri marchi top che talvolta vengono lasciati fuori), i robot aspirapolvere e tutti i prodotti della linea Dyson, gli impianti audio (e.g. Bose), le fotocamere di fascia alta, i droni, i monopattini e tanto altro.

Il giudizio sulla promo potrà quindi oscillare tra la delusione di chi aspettava un’occasione come questa per regalarsi, ad esempio, un MacBook (vista la difficoltà che si riscontra nel trovarli a prezzo scontato) e la fibrillazione di quelli che hanno atteso finora un’offerta per dispositivi di altro genere e vedono la propria tenacia ripagata, in qualche caso anche bene.

Voi da che parte siete capitati, stavolta?

Consigliati per te



Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevi gratis, una volta a settimana, offerte e aperture dei centri commerciali!

Informativa sulla privacy