Iscriviti alla nostra Newsletter!

(Privacy)

Ricevi gratis via mail una volta a settimana le migliori offerte »

Shopping nei centri commerciali, domeniche di apertura, aperture straordinarie, outlet, offerte volantino, sottocosto, acquisti online e altri consigli per gli acquisti.

Torna su
Cerca:

Amazon presenta Prime Music, 2 milioni di canzoni gratis per gli abbonati Prime: conviene davvero?

Scritto da il 7 giugno, 2018 alle 10:21.

Lo scorso 4 aprile Amazon ha aumentato il costo dell’abbonamento Prime: +80%! Da allora, però, ha anche introdotto nuovi servizi, come la consegna in giornata (benché solo a Milano e dintorni) e Amazon Prime Reading, un catalogo con più di 500 libri gratis. Dal 6 giugno poi c’è un’altra novità: 2 milioni di canzoni sempre disponibili e incluse nel prezzo con Amazon Prime Music.

Il servizio è un regalo che Amazon fa ai suoi abbonati Prime, ma anche un tentativo di dare slancio ad Amazon Music Unlimited (ossia la proposta con cui l’ecommerce cerca di rivaleggiare con Spotify, Deezer, Apple Music e gli altri servizi di streaming musicale a pagamento).

Amazon Prime Music è infatti una versione “ridotta” di Unlimited, con un catalogo limitato al 5% circa delle canzoni che ci sono dall’altra parte (2 milioni contro 50 milioni).

amazon prime music

Non solo: con Amazon Prime Music si ha diritto all’ascolto fino a 40 ore di musica al mese, mentre Unlimited – come dice il nome – permette l’utilizzo senza limiti.

Un’altra differenza, però, è che in un caso (Unlimited) si paga un altro abbonamento specifico, di 9,99 €/mese (o 99 all’anno, o 14,99 €/mese nel caso dell’abbonamento Family); Amazon Prime Music invece è incluso in Prime, anche nel mese gratuito di prova o per chi acquista Amazon Prime nel suo taglio mensile, a 4,99 € per volta.

Tra le caratteristiche che accomunano i due servizi, invece, ci sono

  • l’assenza di pubblicità tra una canzone e l’altra,
  • la possibilità di usarli su diversi dispositivi (smartphone, tablet e PC, ma purtroppo non gli Smart TV),
  • la possibilità di creare playlist personali e di impostare le proprie preferenze
  • la possibilità di scaricare la musica e ascoltarla offline

vantaggi amazon prime music

Amazon Prime Music sembra quindi una versione “di prova” di Music Unlimited: il messaggio sembra essere che si può cominciare con Prime Music e poi, se si vuole “di più”, passare alla versione completa.

Il meccanismo è lo stesso messo in piedi con Amazon Prime Reading e Kindle Unlimited: gli abbonati a Prime hanno a disposizione un catalogo limitato a qualche centinaio di titoli inclusi, poi se vogliono di più (30.000 libri in italiano e circa 1 milione in tutte le lingue) c’è sempre la possibilità di passare alla versione Unlimited, con altri 9,99 € di abbonamento mensile.

Per chi invece si accontenta, o riesce a organizzarsi per sfruttare al massimo il vantaggio offerto, le novità incluse nell’abbonamento Amazon Prime senza costi extra sono sicuramente dei regali graditi, che permettono di ammortizzare meglio sia il costo del servizio che l’aumento del prezzo introdotto un paio di mesi fa.

Resta comunque di attualità la domanda: vale la pena avere Amazon Prime? Se ancora non lo conoscete e volete provarlo, anche con i nuovi servizi inclusi, potete farlo partendo da qui 😉

Consigliati per te



Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevi gratis, una volta a settimana, offerte e aperture dei centri commerciali!

Informativa sulla privacy