Iscriviti alla nostra Newsletter!

(Privacy)

Ricevi gratis via mail una volta a settimana le migliori offerte »

Shopping nei centri commerciali, domeniche di apertura, aperture straordinarie, outlet, offerte volantino, sottocosto, acquisti online e altri consigli per gli acquisti.

Torna su
Cerca:

Hi-Friends: Mediaworld rilancia la raccolta punti con la conversione in buoni acquisto

Scritto da il 14 giugno, 2013 alle 10:15.

Da qualche giorno, oltre al volantino, Media World ha sfoderato un’altra grossa novità, sotto moltissimi aspetti anche più succosa: si chiama Hi-Friends, iniziativa che cambia notevolmente le modalità della raccolta punti, aumentandone la velocità di accumulo e introducendo la possibilità di convertirli in denaro.

Hi-Friends Media WorldAlla carta fedeltà Media Wo (la Media World Multicard) abbiamo dedicato da anni una pagina apposita, dove sono descritti tutti i vantaggi ai quali dà diritto, ma con “Hi-Friends il club digitale ad alto valore” molte cose sono cambiate.

Questa nuova operazione, valida fino al 31 giugno 2014 e naturalmente riservata a chi ha la carta, permette di accumulare punti (CREDIT) più rapidamente che in passato. Come “premio frequenza” si ottengono 10 CREDIT con il primo acquisto della giornata superiore ad 1€ (invece dei precedenti 5), mentre con l’acquisto vero e proprio in negozio o nello shop online si accumula un CREDIT ogni 2€ spesi, anziché ogni 5€ come accadeva prima.

I punti, una volta raccolti, non sono più da convertire nei premi del catalogo (la MW Collection 2012/2013 è scaduta e, al momento attuale, non è stata riproposta) ma in coupon da utilizzare direttamente per acquistare altri prodotti, dai televisori ai computer. Media World permette infatti di convertire 700 CREDIT in 10€ di buono acquisto.

Inoltre, tramite la NEWSLETTER o le offerte a volantino, la catena propone prodotti in promozione che permettono di accumulare punti bonus (EXTRA CREDIT), fattore che può notevolmente velocizzare la raccolta.

In pratica, con Hi-Friends Media World premia la fedeltà, visto che se da un lato si ha il vantaggio di avere molti punti comprando spesso, grazie ai 10 CREDIT del premio 1° acquisto, dall’altro c’è il limite, quando si acquista, di un accumulo comunque più lento rispetto a quanto si fa, per esempio, nei supermercati (con la Fidaty Esselunga o la Billa Club si raccolgono a velocità doppia, un punto ogni euro di spesa).

In questo senso, se è vero che nei supermercati si va più spesso e che i punti si accumulano anche più in fretta (uno ogni euro speso), dall’altro in un negozio di elettronica pur andando meno di frequente è più facile, visti i prodotti trattati, spendere cifre impegnative e di conseguenza accumulare comunque tanti punti alla volta.

Se poi contiamo i punti extra che possono arrivare anche da promozioni dedicate, e che da Media World per avere un buono da 10€ servono 700 CREDIT, invece che 1000 punti come nei supermercati, l’iniziativa risulta avere decisamente il suo perché. ;-)

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevi gratis, una volta a settimana, offerte e aperture dei centri commerciali!

Informativa sulla privacy
  • oly64

    Beh, se bisogna spendere 1400 euro per avere10 euro di buono, l’iniziativa non mi pare poi così vantaggiosa come vuol far credere l’articolo. I supermercati oltre a dare un punto ogni euro speso propongono migliai di punti su articoli di poco prezzo, mentre le inizative mediaworld di cui si fa cenno io non le ho mai notate in negozio. Per i premi in passato servivano, è vero, parecchi punti, ma il loro valore per lo meno non era pari a una decina di euro! Veramente deludente, una presa per i fondelli: Ok lacrisi, ok la necessità di risparmiare, ma a questo punto non proporre nulla sarebbe stato più onesto.

    • http://www.ultimoprezzo.com/ ultimoprezzo.com

      Ciao oly64!
      Siamo sostanzialmente d’accordo con te, tanto è vero che non crediamo di aver parlato di questa iniziativa con tono eccessivamente entusiasta: il senso del nostro post era quello di spiegare le nuove modalità della raccolta punti Media World, che se non altro è diventata più “veloce” rispetto a prima (quando accumulare i punti era più complicato) avvicinandosi alle modalità praticate da alcune catene di ipermercati.
      Peraltro è vero anche, come dici tu, che dopo un inizio “forte”, nell’ultimo volantino la campagna è solo accennata e non ci sono prodotti evidenziati col logo “Hi-Friends”; l’iniziativa, però, ha una durata molto lunga e ci aspettiamo di tornare a vederne presto.
      Il discorso dei premi del catalogo, poi, è soggettivo: può essere vero che prima ce n’erano di migliori, anche se a volte molto sta al gusto personale, ma certo è importante (almeno secondo noi) che sia stata introdotta la modalità di conversione dei punti in buoni acquisto, che soddisfa chi nel catalogo dei premi non troverebbe nulla di utile: per quanto non siano molti, 10€ fanno sempre comodo. A presto!

  • rocco

    possono a questo punto anche chiudere questa farsa, prima i regali non erano niente di che ma almeno davano qualcosa, ora ancora peggio, mi sa che mediaworld non mi vedra’ piu nei suoi negozi