Iscriviti alla nostra Newsletter!

(Privacy)

Ricevi gratis via mail una volta a settimana le migliori offerte »

Shopping nei centri commerciali, domeniche di apertura, aperture straordinarie, outlet, offerte volantino, sottocosto, acquisti online e altri consigli per gli acquisti.

Torna su
Cerca:
» Home Page » elenco approfondimenti » Spesa online

Gli approfondimenti di ultimoprezzo.com

Spesa online


Servizio di spesa a domicilio e online: ecco chi lo offre, dove e a quanto

E’ sera: torniamo a casa dal lavoro, apriamo il frigorifero per preparare la cena e cosa ci troviamo davanti? Niente. Il frigo è completamente vuoto.

Pensiamo rapidamente a quando abbiamo un momento libero per andare a fare la spesa: lavoro, palestra, il corso di nuoto dei bimbi... Sembra che per i giorni successivi andare al supermercato sarà un’impresa difficile.

Spesso ci capita di trovarci in situazioni del genere: se non abbiamo tempo di recarci al supermercato a fare la spesa, una buona soluzione è ricorrere al servizio di spesa a domicilio offerto dalle grandi catene di supermercati.

Pagando una quota per la consegna a domicilio possiamo scegliere online i prodotti che vogliamo acquistare e farceli recapitare direttamente a casa nostra nel giorno e all’ora che preferiamo (sempre che ci sia disponibilità).

Questo servizio non solo rappresenta un comodità per coloro che non hanno tanto tempo per andare a fare la spesa, ma può essere una vera e propria esigenza per disabili ed anziani (le catene applicano infatti riduzioni o esenzioni sulla quota di consegna per queste categorie di utenti).

Purtroppo nel nostro Paese le catene di supermercati che offrono il servizio di spesa a domicilio sono poche e nella maggior parte delle regioni d’Italia questo servizio non è disponibile.

Inoltre, spesso ci risulta difficile affidare la nostra spesa ad “estranei”: prenderanno i prodotti giusti? E se manca un articolo? Staranno attenti alla condizione della frutta? E le date di scadenza?

Le catene di supermercati pongono particolare attenzione e cura nella scelta dei prodotti per le consegne a domicilio: sanno infatti che è un “biglietto da visita” importante che può determinare la fidelizzazione dei clienti.

Le tariffe, le zone di attività e le condizioni di questo servizio variano a seconda della catena di riferimento: qui di seguito elenchiamo (in ordine alfabetico) le principali caratteristiche dei servizi di spesa online offerti dalle catene della GDO in cui è attivo il servizio nel nostro Paese.

Auchan - Chronodrive

Chronodrive” non è un vero e proprio servizio di “spesa a domicilio”; è però possibile ordinare la propria spesa online e il personale di Auchan provvederà a “farcela trovare pronta”. In questo modo sarà sufficiente recarsi al punto vendita e lasciare che gli addetti al servizio la carichino in macchina.

Chronodrive è gratuito e, nonostante sia possibile effettuare un ordine in qualsiasi momento della giornata, il servizio di preparazione e ritiro della spesa è attivo esclusivamente dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 20:30 solo presso Auchan di Rozzano.

Per poter effettuare un ordine è necessario essere registrato al sito e, una volta entrati, abbiamo a disposizione una vasta scelta di prodotti.

Una volta confermato l’ordine, bisogna aspettare un minimo di due ore prima che la spesa si possa ritirare; in ogni caso, al termine del processo di acquisto, Auchan richiede che venga espressa una preferenza d’orario per il ritiro.

Se abbiamo un imprevisto o, più semplicemente, ci dimentichiamo di andare a ritirare la spesa entro l’ora concordata, la merce resterà disponibile nei locali di consegna per un massimo di 24 ore passate le quali sarà necessario effettuare un nuovo ordine.

Cosa succede se alcuni dei prodotti che abbiamo selezionato sono finiti?

Nel caso di merce non disponibile l’ordine non viene annullato, ma dal totale complessivo della spesa viene tolto l’importo della merce mancante.

Per quanto riguarda il pagamento, ci è consentito scegliere tra due modalità: possiamo pagare online, al momento dell’ordine, o alla consegna.

Il pagamento online può avvenire solo tramite carta di credito mentre, se paghiamo alla consegna, oltre alla carta di credito possiamo usare anche il Bancomat, ma in nessun caso è permesso il pagamento in contanti.

Chronodrive di Auchan ci permette di acquistare tutti i tipi di prodotto, dai freschi ai surgelati, ai prodotti per la cura della persona e della casa, etc.

I prodotti freschi e surgelati rispettano la catena del freddo e sono conservati alle temperature previste dalla legge, ovvero:

  • i prodotti freschi tra 0 e 4°C
  • i prodotti surgelati a -18°C

Quando andiamo a fare la spesa, di solito controlliamo la data di scadenza degli alimenti che mettiamo nel carrello, per evitare di comprare cibo che dovremmo altrimenti consumare in breve tempo (e che quindi ha un’alta probabilità di finire nella spazzatura senza essere mai stato aperto).

A questo riguardo, Chronodrive mette a disposizione solamente prodotti che rispettano alcune date limite di consumazione:

  • 30 giorni per la drogheria (6 giorni per il pane) ed il latte UHT
  • 7 giorni su yogurt e cremeria
  • 6 giorni su salumi, piatti pronti, formaggi, burro
  • 2 giorni su carne, pollame, pesce fresco e insalate in sacchetto

Tutti i prodotti freschi vengono estratti dalle apposite celle e insacchettati (i surgelati in appositi sacchetti termici) solo al momento del ritiro, quindi a pochissimi minuti dalla consegna in auto.

Che cosa succede se non siamo soddisfatti della merce e vogliamo restituirla?

In questo caso è possibile esercitare, entro dieci giorni dalla data dell’acquisto e senza nessun costo aggiuntivo, il diritto di recesso.

Nel caso scegliessimo di avvalerci del diritto di recesso, potremo sostituire l’articolo in questione con un prodotto equivalente o scegliere il rimborso di quanto pagato.

Coop - La spesa che non pesa

La spesa che non pesa” di Coop è il servizio di spesa online offerto da questa catena di supermercati.

Attualmente è attivo solo nei punti vendita di Roma che si trovano all’interno del Grande Raccordo Anulare.

Per “la spesa che non pesa”, Coop chiede un contributo di consegna di 6,90 euro (7,20 euro per importi superiori a 120 euro). Tuttavia, i disabili in possesso di attestato di invalidità possono usufruire del servizio gratuitamente per ordini di 40 euro minimo.

Per beneficiare delle agevolazioni per disabili, è necessario registrarsi al sito di Coop e scaricare il modulo di richiesta con cui recarsi presso il punto vendita di via Franceschini a Roma, dove bisogna presentare anche l’accertamento dello stato d’invalidità rilasciato dall’ASL e la carta d’identità del richiedente (che può delegare una terza persona per la consegna dei documenti).

Chiunque può acquistare online dal sito di Coop: per effettuare un ordine non è infatti necessario essere registrato al sito nè tantomeno essere socio della catena. L’unica condizione per poter inoltrare un ordine è che sia superiore a 40 euro ed inferiore a 350.

Alla fine del processo di acquisto dobbiamo scegliere l’ora ed il giorno a cui farci consegnare la merce, selezionando una fascia oraria tra quelle disponibili.

Alla consegna, presso l'indirizzo e nella fascia oraria indicata, è necessario farci trovare in casa per ricevere la merce: qualora non fosse presente nessuno, oppure non disponiamo dei mezzi di pagamento previsti, Coop annullerà il nostro ordine ed il costo della consegna e dei prodotti non più alienabili a terzi sarà addebitato sulla spesa successiva.

Cosa succede se, una volta inoltrato l’ordine, ci rendiamo conto che ci siamo dimenticati di richiedere un prodotto?

Attraverso la nostra area personale (quindi questo è valido solo per coloro che si sono registrati al sito di Coop) è possibile modificare o addirittura annullare l’ordine, sempre che ciò non avvenga nelle 24 ore precedenti alla consegna, limite dopo il quale non sarà più possibile apportare modifiche all’ordine.

Nel caso in cui uno o più prodotti da noi scelti non siano disponibili, il prezzo di questi ultimi sarà decurtato dal totale originale della spesa; i prodotti mancanti saranno comunicati via mail e sul documento di trasporto.

Ad ogni modo, durante la fase di scelta dei prodotti, cliccando sulla voce "sostitutivi", è possibile indicare quali prodotti farsi inviare qualora il prodotto desiderato non fosse disponibile.

Attenzione! Coop stabilisce dei limiti di peso nella consegna di alcune categorie di prodotti:

  • acqua: massimo 36 per bottiglie superiori a 750 ml
  • bibite e succhi di frutta: massimo 36 per bottiglie e lattine birra: massimo 30 per bottiglie e lattine
  • vini: massimo 24 per bottiglie fino a 2 litri, massimo 3 per bottiglie superiori a 2 litri
  • champagne e spumanti: massimo 12 bottiglie
  • liquori: massimo 12 bottiglie
  • carta igienica e asciugatutto: massimo 6 confezioni
  • lettiere per gatti: massimo 4 confezioni
  • terriccio e torba: massimo 2 confezioni
  • panettoni e pandori: massimo 6 confezioni
  • colombe: massimo 10 confezioni
  • uova pasquali: massimo 12 confezioni
  • farina: massimo 12 confezioni
  • acqua demineralizzata: massimo 4 confezioni

Una volta selezionati tutti i prodotti è possibile sollecitare la fattura prima di passare al pagamento, effettuabile online con carta di credito o carta prepagata, oppure alla consegna con Bancomat, carta di credito o carta prepagata.

Se non siamo soddisfatti dei prodotti che ci vengono consegnati, abbiamo la possibilità di esercitare il diritto di recesso entro dieci giorni dalla consegna della merce ed ottenerne il rimborso.

Ma con Coop è anche possibile usufruire di Coop Drive, il servizio di spesa online con ritiro gratuito presso il punto vendita: purtroppo è valido solo in pochi negozi, e ne abbiamo parlato nel dettaglio nel nostro blog.

Esselunga - Clicca il Pomodoro

Anche Esselunga, una delle catene della grande distribuzione più importanti del nostro Paese, con il servizio “clicca il pomodoro” ci offre la possibilità di farci arrivare la spesa direttamente a casa.

Per poter usufruire del servizio è necessario essere registrati al sito di Esselunga: nel caso in cui al momento della registrazione non possedessimo una carta Fidaty, ce ne verrà data una con la prima consegna.

In alternativa, al momento dell’ordine è possibile inserire il codice di una carta Fidaty di cui non siamo gli intestatari (in questo caso verranno accreditati i punti Fragola sulla carta Fidaty a cui abbiniamo l’acquisto).

Il costo della consegna con Esselunga è di 7,90 euro (6,90 per ordini superiori a 110 euro) e l’importo minimo per poter effettuare un ordine è di 40 euro.

Tuttavia, alcune categorie di utenti possono godere delle agevolazioni di consegna: per i disabili infatti il servizio è gratuito, mentre per gli anziani che hanno più di 70 anni la tariffa è di 3,45 euro solo per le consegne effettuate dal lunedì al venerdì fino alle ore 18:00 (nella fascia oraria che va dalle 18:00 alle 22:00 e nell’intera giornata di sabato il contributo di consegna applicato è quello standard di 7,90 euro).

E’ possibile beneficiare di consegne agevolate solo una volta alla settimana: nel caso di più consegne settimanali, dopo la prima verrà applicata la tariffa standard.

Per richiedere la consegna agevolata è necessario registrarsi al sito di Esselunga e mandare per fax una copia della carta d’identità del richiedente con il certificato dello stato di invalidità rilasciato dall’ASL. Una volta ricevuta la documentazione necessaria, il servizio viene abilitato in due giorni lavorativi.

Esselunga ha però delle limitazioni per quanto riguarda la zona della consegna e la quantità di merci per ordine: per quanto riguarda le zone, non vengono eseguite consegne a piani superiori al quinto in edifici sprovvisti di ascensore; inoltre, è necessario che la zona della consegna sia raggiungibile dai mezzi di trasporto utilizzati da Esselunga (vengono quindi escluse strade sterrate o aree pedonali).

Le limitazioni rispetto alla quantità di merce in un singolo ordine riguardano invece:

  • acqua: massimo 24 bottiglie da 1,5 litri e max 36 bottiglie da 50 cl
  • bibite: massimo 18 bottiglie da 1,5 litri e massimo 30 bottiglie da 50 cl
  • the freddo: massimo 12 bottiglie da 1,5 litri
  • birra: massimo 24 bottiglie o lattine
  • vini: massimo 18 bottiglie
  • champagne e spumanti: massimo 6 bottiglie
  • carta igienica e asciugatutto: massimo 4 pezzi
  • lettiere per gatti: massimo 3 pezzi

Nel caso alcuni dei prodotti richiesti non siano disponibili al momento dell’ordine, Esselunga provvederà ad avvisarci nel caso si tratti di beni di prima necessità (come, ad esempio, l’acqua) e, in ogni caso, il loro importo verrà detratto dal totale della spesa.

E’ possibile inoltre modificare o annullare un ordine già inoltrato accedendo alla nostra area personale nel sito di Esselunga da dove abbiamo anche la possibilità di richiedere la fattura.

Se non ci dovessimo trovare in casa al momento della consegna, invece, l’ordine verrà considerato annullato e l’importo sarà addebitato sulla spesa successiva.

Il pagamento può essere effettuato online con carta di credito, carta Fidaty Plus, carta Fidaty Oro e carta prepagata (per ordini fotografici) oppure al momento della consegna con Bancomat, Carta Fidaty Plus, carta Fidaty Oro, carta di credito o prepagata Esselunga.

Esselunga ci dà la possibilità di spendere il suo buono acquisto dal valore di 10 euro (al massimo uno per ogni ordine) anche effettuando la spesa da internet; inoltre, la catena mette a disposizione promozioni particolari dedicate all’online e non presenti nei punti vendita fisici (ad esempio lo sconto del 20% su tutti i libri anziché del 15%).

Prontospesa.it

Prontospesa.it, come Onlinemarket.it, è un altro servizio di spesa a domicilio associato alla catena Crai che esercita solo nella zona del Piemonte, più precisamente nei comuni di: Torino, Alpignano, Baldissero Torinese, Beinasco, Borgaro Torinese, Borgaretto, Cascine Vica, Chieri, Collegno, Druento, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto Torinese, Pianezza, Pino Torinese, Revigliasco Torinese, Rivalta di Torino, Rivoli, Rosta, San Mauro Torinese, Savonera, Settimo Torinese, Superga, Venaria e Villarbasse.

Il servizio di consegna a domicilio ha un costo di 6,90 euro e l’importo minimo di spesa è di 40 euro (con la limitazione di 3 confezioni d’acqua per ogni ordine); è inoltre possibile ritirare la spesa al punto vendita di corso Francia 249 a Torino dalle ore 11:00 alle 13:00 o dalle ore 18:00 alle 20:00.

Alla fine del processo d’acquisto è possibile scegliere l’ora ed il giorno in cui farsi recapitare la merce (a seconda della disponibilità). Le fasce orarie in cui si effettuano le consegne sono le seguenti:

  • dalle 11:00 alle 13:00 per gli ordini pervenuti entro le 9:00
  • dalle 13:30 alle 15:30 per gli ordini pervenuti entro le 11:00
  • dalle 17:00 alle 19:00 per gli ordini pervenuti entro le 13:00
  • dalle 20:00 alle 22:00 per gli ordini pervenuti entro le 17:00

Nell’eventualità in cui manchi un prodotto che vogliamo acquistare, Prontospesa.it ci mette a disposizione tre alternative tra cui scegliere:

  • possiamo farcelo sostituire con uno simile (in questo caso lasciamo a Prontospesa.it la facoltà di sostituire il prodotto con quello più affine per tipologia, quantità e prezzo a quello che avevamo indicato nell'ordine. Una volta ricevuta la spesa potremo comunque rifiutare i prodotti sostituiti e restituirli)
  • possiamo decidere di non sostituire il prodotto, in questo caso gli articoli mancanti saranno detratti dall'importo della spesa e nessun prodotto mancante verrà sostituito
  • possiamo decidere di farci avvisare telefonicamente, in questo caso se manca un prodotto veniamo contattati e potremo decidere se sostituirlo con un prodotto analogo oppure no.

Per la consegna, all'indirizzo e all'orario indicato, è necessaria la presenza di chi ha effettuato l'ordine o di un suo incaricato. Se non è presente nessuno, oppure se chi riceve la consegna non dispone dei mezzi di pagamento previsti (nel caso sia stato scelto un metodo di pagamento alla consegna), l'ordine verrà annullato ed il costo della consegna e dei prodotti non più alienabili a terzi sarà addebitato sulla spesa successiva.

Il pagamento può avvenire online tramite carta di credito; è inoltre possibile iscriversi al servizio BancaSella ed abbinare la carta di credito ad un numero di cellulare o ad un codice che potranno poi essere usati per pagare al posto della carta di credito.

Nel caso di pagamento alla consegna, invece, si possono usare contanti, Bancomat o carta di credito.

Con Prontospesa.it abbiamo la possibilità di annullare l’ordine entro le ore 20:00 del giorno precedente alla consegna della spesa: nel caso in cui venga annullato un ordine dopo questo orario, verrà comunque addebitato il valore dei prodotti deperibili oltre l'eventuale prezzo della consegna.

Infine, nel caso non fossimo soddisfatti della merce ricevuta, possiamo avvalerci del diritto di recesso nei dieci giorni successivi al ricevimento dei prodotti.

Unes

Il servizio di spesa a domicilio di Unes richiede un importo minimo di spesa di 25 euro ed ha un costo di 3,90 euro.

Tuttavia, i disabili possono usufruire del servizio gratuitamente, mentre i clienti con più di 65 anni pagheranno solo 1,90 euro.

Unes impone alcune limitazioni di peso nelle consegne: un massimo di 3 ceste / cartoni e di 3 confezioni di acqua / bibite / vini da 6 bottiglie per ordine (per ogni cesta / cartone o confezioni di acqua / bibite / vini da 6 bottiglie aggiuntivo verrà applicata una maggiorazione di 0,90 euro).

Inoltre, sono a pagamento anche i sacchetti utilizzati per la consegna a domicilio e sono esclusi dal servizio i surgelati ed i prodotti della pescheria.

La consegna in giornata è garantita per tutte le spese effettuate entro le ore 17:30; il servizio è attivo in Emilia Romagna a Parma, nel punto vendita di Largo Fausto Bocchi 9, in Piemonte a Settimo Torinese (TO) nel punto vendita di via Italia 51 ed in Lombardia nei seguenti punti vendita:

  • Edolo (BS) via G. Marconi 224
  • Como, via Natta 45
  • Basiglio (MI) CC Milano 3
  • Peschiera Borromeo (MI) Viale Abruzzi 3
  • Segrate (MI), Res. Botteghe Milano 2
  • Milano piazzale Damiano Chiesa
  • Milano viale Bellisario 1/3
  • Milano via Varesina 92
  • Milano viale Premuda 27
  • Milano via Muratori 27/29
  • Milano via Vallazze 104
  • Milano via Feraboli angolo via Missaglia
  • Milano via E. de Marchi
  • Milano via Vallazze 87
  • Milano via Val di Sole 12
  • Milano via Spallanzani 10
  • Milano via Trilussa 26
  • Milano via Durazzo 5
  • Monza via Manzoni 41/43
  • Monza via Zara 39
  • Vimercate (MB) Via Molinetto 1/A
  • Monza via Marsala 41/43

Il servizio viene svolto nella zona di pertinenza del punto vendita fino ad un raggio di 3 km.

Carrefour – Clicca & Ritira

Anche Carrefour ha deciso di offrire un servizio di spesa online, “Clicca & Ritira”: all'inizio valido solo in alcuni punti vendita di Milano, ora è possibile usufruirne nella maggior parte della città della Lombardia ma anche a Roma, Firenze, Bologna e Genova.

A differenza della maggior parte delle catene che offrono un servizio simile, Carrefour offre due possibilità: si può scegliere di farsi consegnare la spesa a casa (pagando una piccola somma) oppure di ritirarla in negozio, senza costi aggiuntivi e pagando alla cassa.

Se faccio la spesa con “Clicca & Ritira” di Carrefour e decido di ritirarla presso il supermercato, la nostra spesa è pronta già un'ora dopo l'ordine e, come dicevamo prima, non dobbiamo pagare nessun costo aggiuntivo; se, invece, decidiamo di farcela consegnare a casa, potremmo riceverla già tre ore dopo l'ordine.

Per quanto riguarda il costo della consegna, parliamo di 4,99€ per ordini inferiori a 70€: se superiamo questa cifra però, la spedizione è gratis. Cosa succede se ordiniamo un prodotto che non è disponibile? Veniamo contattati per accordare un'alternativa.

Questo servizio è valido solo in alcuni punti vendita, in determinate città, ma viene prestato da tutte le insegne di Carrefour: ipermercati, Market e Express.

Supermercato24

Supermercato24 è una startup tutta italiana: non si tratta di una catena di supermercati, ma bensì di una servizio che mette disposizione un team di fattorini che fanno la spesa al posto nostro in determinati supermercati vicini al nostro domicilio.

Utilizzare questo servizio è estremamente semplice: si inserisce il CAP della nostra città e il sistema ci propone diversi supermercati ed ipermercati vicini a casa nostra in cui i fattorini si possono recare per farci la spesa.

Scegliamo quello in cui desideriamo che venga fatta la spesa, selezioniamo i prodotti da acquistare e inoltriamo l'ordine scegliendo una fascia oraria per la consegna il cui costo base è di 3,50€ ma che può salire a seconda della distanza del supermercato che scegliamo.

A questi 3,50€, poi, dobbiamo aggiungere l'1,5% di commissioni da calcolare sul totale della spesa; siccome è possibile scegliere tra diverse catene (Esselunga, Il Gigante, Unes, Sma, Carrefour, Conad, Iper, Bennet, Super Dì, Auchan, Iper Dì, Super Dì, Sigma, Coop, Rex Supermercati, etc.), i prezzi dei prodotti sono indicativi.

Tuttavia, se il fattorino trova un prodotto a un prezzo più alto di quello che era indicato online, ci contatterà per chiedere se può procedere con l'acquisto; allo stesso modo, se un prodotto risulta in offerta e quindi con un prezzo minore, il fattorino sceglierà quello.

Iper - Iper Drive

Iper non offre un vero e proprio servizio di spesa a domicilio ma – attraverso il portale Iper Drive – ci permette, come fanno anche altre catene, di ordinare la nostra spesa online e passare a ritirarla presso il punto vendita che vogliamo ad un orario prestabilito.

Questo servizio è disponibile solo per chi ha la carta Vantaggi: infatti, se non l'abbiamo, in fase di registrazione al servizio ce ne verrà automaticamente assegnata una provvisoria.

La spesa con Iper Drive non è soggetta a un minimo d'ordine e il servizio è gratuito: tutto ciò che bisogna fare è scegliere online i prodotti che desideriamo e, successivamente, scegliere in che punto vendita e in che orario ritirarli.

Il pagamento avviene al momento del ritiro, solo con carta di credito o Bancomat: non ci sono limitazioni sulla quantità di prodotti da acquistare ed è possibile ordinare anche i freschissimi da pesare.

Quando si può ritirare la spesa? Tutti i giorni: dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 20.30, mentre la domenica dalle 9.00 alle 19.00 (scegliendo tra le fasce orarie disponibili al momento dell'ordine). Quando l'ordine è pronto per il ritiro, veniamo avvisati tramite mail.

Il Gigante

Il Gigante non offre un vero e proprio servizio di spesa online, bensì di consegna della spesa a domicilio; ciò significa che possiamo fare la spesa in alcuni ipermercati della catena e, poi, chiedere che ci venga recapitata a casa (a patto che spendiamo almeno 25 euro).

Questo servizio ha un costo di 4 euro ed è valido dal venerdì al sabato, mentre i festivi sono esclusi; vengono consegnati tutti gli alimentari tranne i surgelati per un massimo di 5 colli e 18 bottiglie in totale.

Come dicevamo prima, questo servizio non è valido in tutti gli ipermercati de Il Gigante, ma solo nei seguenti:

  • Cesano Boscone via Roma
  • Cornaredo via della Repubblica
  • Milano via Lorenteggio
  • Monza via Porta Lodi
  • Rho via Magenta
  • Sesto San Giovanni via Grandi
  • Sesto San Giovanni via Monti
  • Sesto San Giovanni viale Marelli

Il servizio di spesa a domicilio è strutturato in modo tale da poterci dare la sensazione che, nonostante non siamo noi a recarci “fisicamente” a fare la spesa, è come se andassimo personalmente a comprare ciò che ci serve, con un “plus” di comodità,ovvero ricevere tutto direttamente a casa.

E’ quindi un servizio che, se fatto bene, vale la pena estendere a tutte le regioni italiane: come abbiamo già visto, infatti, non sono coloro che non hanno mai un attimo di tempo i principali beneficiari del servizio, ma bensì tutte quelle persone che non sono in grado (per problemi fisici, di movimento, etc.) di recarsi al supermercato a fare la spesa.

Per chi vive nelle zone coperte dal servizio ma non l’ha ancora provato, farsi portare la spesa a casa potrebbe rivelarsi una grande scoperta che fa risparmiare tempo e sforzi.

In un nostro precedente approfondimento sull’e-commerce, avevamo parlato dell’arretratezza che caratterizza il nostro Paese in termini di acquisti online.

Fare la spesa su internet può quindi diventare un modo per avvicinarsi di più all’e-commerce ed accorciare le distanze che dividono la maggior parte degli italiani dall’uso del commercio elettronico, uno strumento che, se usato bene e con le dovute precauzioni, può tradursi in molteplici vantaggi.


Hai trovato utile questo approfondimento?







Altri approfondimenti

  • Carte fedeltà

    Le carte fedeltà delle catene commerciali sono un aspetto importante del rapporto che si stabilisce tra chi vende e chi compra: conviene farle? Cosa offrono? Permettono di risparmiare veramente o finiscono con il farci pagare di più? Lo scopriamo attraverso le schede dettagliate dedicate alle carte fedeltà delle principali catene commerciali in Italia.

  • Raccolte punti

    Le raccolte punti organizzate dalle catene commerciali: vale la pena farle? Punti e bollini ci portano reali vantaggi o alla fine non sono poi così convenienti? Abbiamo analizzato una ad una le raccolte punti delle principali catene commerciali in Italia.

  • E-commerce

    Il commercio elettronico nel nostro Paese è una pratica ancora poco diffusa, in gran parte a causa di una diffidenza generalizzata nei confronti di internet. Tuttavia, i vantaggi che l'e-commerce può offrire al consumatore sono tanti: scopriamo quali precauzioni dobbiamo prendere per non rimanere "scottati" dall'esperienza e acquistare online in tutta sicurezza.

  • Pagare a rate

    Sempre più spesso ci viene offerto di pagare un bene a rate: “pagare poco per volta” può essere vantaggioso ma presenta anche dei rischi che è bene conoscere. Ecco le dieci cosa che bisogna sapere per poter trarre il massimo beneficio dal prestito finalizzato.

  • Soldi restituiti

    Il cashback è una pratica in costante crescita e consiste nel “guadagnare comprando”: acquistando in determinati negozi online che offrono questo servizio, gli utenti possono venire rimborsati di una percentuale del prezzo pagato. Interessante, vero? Scopriamo come funziona e quali sono i principali portali web di cashback nel nostro Paese.

  • Temporary Shop

    I temporay shop sono veri e propri “negozi provvisori” che fanno del fattore tempo il loro punto di forza... Possono infatti venire allestiti da un giorno all'altro e, dopo un breve periodo di attività, sparire altrettanto rapidamente! Comprare in un temporary shop può essere un affare, ma è bene conoscere un paio di dritte per trarre vantaggio da questa esperienza: scopriamole insieme!

  • Lista nozze

    Tra i vari servizi offerti offerti dalle catene di elettronica vi è anche quello della lista nozze: i futuri sposi possono creare la loro lista scegliendo tra gli elettrodomestici e i prodotti hi-tech disponibili nel catalogo della catena, con la possibilità di gestire la lista nozze anche on-line. Dove conviene aprire una lista nozze? In questo approfondimento abbiamo elencato i servizi offerti dalle principali catene di elettronica.

  • Promozioni

    Le promozioni ci aiutano davvero a risparmiare? In questo approfondimento abbiamo raccolto le nostre osservazioni riguardo le formule promozionali più usate nelle grandi catene della GDO del nostro Paese, dai classici sconti al sottocosto fino ad arrivare ai buoni acquisto (e tante altre).

  • La garanzia in Italia e in Europa

    Quanto dura la garanzia di un prodotto? Devo rivolgermi al negoziante o al produttore di un bene? E se compro online? La garanzia è sempre una questione piuttosto spinosa. In questo approfondimento abbiamo raccolto tutte le informazioni principali riguardo alla garanzia, sia nel nostro Paese sia all'interno dell'Unione Europea.

  • Buoni Pasto - Ticket Restaurant

    Uno strumento che mette tutti d'accordo: i buoni pasto (o ticket restaurant) piacciono agli imprenditori, ai lavoratori autonomi e dipendenti, a supermercati e ristoratori, perché aumentano il potere d'acquisto senza andare ad intaccare il bilancio. Sul mercato sono numerose le aziende che li propongono, ciascuna con un particolare occhio di riguardo per certe categorie di utenti; andiamo a scoprirle, conoscerle e capire come si possono spendere i buoni pasto.

  • Samsung Galaxy

    Come quando si guardano le stelle, anche orientarsi tra le sigle e i diversi prodotti delle linee che vanno sotto il nome di Samsung Galaxy può non essere sempre semplice: il rischio di confondersi è molto alto, e trovare occasioni convenienti è difficile se non si hanno le idee chiare. Qui trovi una guida dettagliata con codici, caratteristiche e prezzi degli smartphone, dei tablet, dei phablet e delle fotocamere digitali della gamma Samsung Galaxy.

  • Cashback

    Realtà che si stanno affermando negli ultimi tempi, riscuotendo un enorme successo tra gli appassionati dello shopping online, sono i portali che offrono il servizio di cashback (letteralmente “soldi indietro”), ossia il rimborso di una piccola parte di quanto pagato per gli acquisti online ai visitatori che effettuano un acquisto in un sito di e-commerce a partire dal portale che offre il servizio, fattore che permette a tutti gli effetti di guadagnare comprando.

  • Ritiro gratuito degli apparecchi elettrici

    Lo smaltimento degli apparecchi elettrici ed elettronici è un argomento piuttosto spinoso: quali sono i centri di raccolta che offrono questo servizio? E' a pagamento? C'è una direttiva europee RAEE che pone limiti e regole alla questione: scopriamo insieme quando i venditori di apparecchi elettronici sono obbligati al ritiro e lo smaltimento gratuito dell'usato.